Associarsi al portale INVESTinSUD

Per richiedere l’associazione al portale INVESTinSUD

 

NOTA INFORMATIVA

 

 

1.      Che cos’è il portale INVESTinSUD

 

INVESTinSUD è un portale web per il marketing territoriale, finalizzato alla promozione delle opportunità di investimento e di localizzazione produttiva nelle Regioni del Mezzogiorno d’Italia, alimentato e gestito in autonomia dai Comuni e dai Territori, coordinati da un Ente capofila del territorio stesso (Ente gestore del PIT, Provincia, Agenzia di Sviluppo Territoriale, Consorzio, Comunità Montana, Unioni di Comuni, ecc.).

 

INVESTinSUD è uno strumento telematico attraverso cui i Territori associati e quindi i singoli Comuni e gli altri enti (ASI) possono efficacemente segnalare i vantaggi competitivi del territorio, fra cui:

-          la disponibilità di aree per l’insediamenti produttivi e le loro caratteristiche;

-          le opportunità di investimento promosse dalle Amministrazioni;

-          i settori chiave dell’economia del territorio;

-          i prodotti di eccellenza (marchi e le produzioni tipiche) locali;

-          i servizi per le imprese disponibili.

 

Gli utenti-target del Portale sono imprese e professionisti interessati a sviluppare relazioni economiche o ad insediarsi nel territorio.

 

Il Portale INVESTinSUD è quindi un sistema e un progetto destinato a colmare un vuoto nelle strategie di promozione dei territori, mettendo direttamente in contatto le Amministrazioni locali ed i potenziali investitori.

 

INVESTinSUD è stato progettato e realizzato da Ancitel S.p.A. nel 2004, nell’ambito del progetto “Laboratorio Comun&Impresa e portale INVESTinSUD: Valorizzazione dei risultati degli Sportelli Unici e sviluppo dei servizi tra amministrazioni e imprese”, finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e coordinato dal Formez.

Nel 2006-2007 il portale è stato oggetto di un completo intervento di restyling  e potenziamento nell’ambito del progetto “Sportelli per lo Sviluppo”, intervento promosso e finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica nell’ambito del Programma di Empowerment, di innovazione e di ammodernamento delle Amministrazioni pubbliche nelle aree depresse del Mezzogiorno. Gli Enti attuatori del progetto “Sportelli per lo Sviluppo” sono il Formez, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) e la sua tecnostruttura Ancitel S.p.A., l’Unione delle Province Italiane (UPI) e l'Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani  (UNCEM).

 

2.      Chi può aderire al portale INVESTinSUD

 

L’unità territoriale di riferimento del portale INVESTinSUD è il territorio, inteso come un insieme organizzato di Comuni e altri soggetti istituzionali (fra cui in primo luogo i Consorzi industriali).

 

In questo senso, i candidati ideali che possono aderire al portale sono:

§           Province

§           Enti/società di gestione dei PIT

§           Agenzie di Sviluppo territoriale

§           Consorzi di Sviluppo Industriale

§           Forme associative fra Comuni, quali:

-          Consorzi di sviluppo

-          Comunità Montane

-          Unioni di Comuni

-          Altre forme associative composte da Comuni (esercizi associati, accordi di programma, ecc.).

 

Al Portale INVESTinSUD non possono pertanto aderire Comuni singoli.

 

 

 

3.      Quali attività devono essere svolte per sfruttare in pieno le potenzialità del portale INVESTinSUD

 

Il portale è una sorta di biglietto da vista del territorio verso una platea di carattere nazionale e internazionale.

L’esperienza ha confermato che un Territorio , per poter utilizzare INVESTinSUD in modo efficace, deve svolgere almeno le seguenti attività relative al “popolamento” e alla gestione del portale stesso:

-          redigere una scheda di presentazione del Territorio (e per ciascun Comune e Consorzio di sviluppo industriale che assieme ad esso aderisce al portale), secondo uno schema prefissato;

-          censire e aggiornare i dati e le informazioni relative alle aree per insediamenti produttivi disponibili sul territorio, secondo una griglia già predisposta. Ciascun ente che dispone di aree (Comune e/o Consorzio ASI) deve pertanto censire le proprie aree in collaborazione con l’Ente capofila, che assicura il coordinamento con il soggetto gestore del portale, e predisporre le opportune misure organizzative per l’aggiornamento dei dati stessi con cadenza almeno trimestrale;

-          raccogliere le informazioni relative alle opportunità di investimento promosse dalle Amministrazioni locali, pubblicarle sul portale secondo lo schema prestabilito e aggiornarle;

-          raccogliere le informazioni sui settori chiave dell’economia del territorio e pubblicarle sul Portale secondo lo schema prestabilito

-          rilevare, per ciascun Comune, le informazioni relative ai prodotti di qualità e alle produzioni tipiche locali e pubblicarle sul Portale, secondo lo schema prestabilito

 

Le attività da svolgere richiedono evidentemente una responsabilità e un impegno iniziale piuttosto significativo - e quindi continuativo - da parte dei soggetti associati al portale, sia di natura organizzativa che tecnica.

 

 

 

4.      Requisiti abilitanti per l’associazione del territorio al portale INVESTinSUD e processo di valutazione

 

Per i motivi sopra espressi l’adesione al portale richiede la presenza, nel Territorio, di alcune “condizioni abilitanti” di natura politica e organizzativa, che vanno valutate in misura preventiva nell’interesse sia del portale che delle stesse Amministrazioni e Territori che desiderano aderire.

 

In particolare verranno richiesti al Territorio proponente:

-          la stipula di un Protocollo di intesa fra Ente capofila del territorio e Formez o adozione di una Delibera per la formalizzazione dell’adesione al portale, secondo uno schema predisposto (che sarà fornito dal Formez);

-          la formalizzazione dell’adesione di ciascuno dei Comuni e dei Consorzi Industriali che aderisce al Portale, mediante deliberazione di Giunta o determinazione dirigenziale,  redatta secondo uno schema predisposto (che sarà fornito dal Formez).

 

Il processo di valutazione delle candidature sarà così articolato:

§          l’Ente capofila verifica preventivamente se i Comuni e gli eventuali Consorzi ASI che fanno parte del territorio desiderano associarsi al portale;

§          l’Ente capofila manifesta la propria volontà di adesione, compilando in tutte le sue parti il questionario scaricabile dalla pagina http://www.investinsud.it/Autocandidatura.aspx del portale INVESTinSUD  per sé e per i Comuni e gli eventuali Consorzi ASI che hanno manifestato la volontà di aderire al progetto, assumendosi la responsabilità della veridicità delle informazioni fornite; il questionario compilato deve essere sottoposto all’attenzione del Formez mediante l’apposita funzionalità di upload disponibile nella pagina http://www.investinsud.it/Autocandidatura.aspx del portale;

§          successivamente, il Formez valuta le candidature attraverso due criteri:

o         popolazione complessiva del territorio;

o         disponibilità complessiva (superficie) per insediamenti produttivi;

§          se opportuno, il Formez effettua ulteriori verifiche sul Territorio candidato;

§          il Formez comunica al soggetto capofila del Territorio che chiede l’associazione al portale l’esito delle valutazioni effettuate;

§          in caso di valutazione positiva, il territorio proponente provvede, entro trenta giorni dalla comunicazione, alla formalizzazione dell’adesione propria e dei Comuni associati, inviando la documentazione richiesta;

§          il committente esamina la documentazione ed effettua le attività di natura tecnica per implementare il nuovo Territorio e gli Enti ad esso associati nel portale INVESTinSUD.


Scarica la nota informativa

Confermo di aver preso visione di tutte le informazioni fornite e delle condizioni previste per valutare la richiesta del Territorio di aderire al portale INVESTinSUD
»» Scarica il questionario ««


Inserimento dati del Territorio e upload del questionario per chiedere l’associazione al portale INVESTinSUD

Campi obbligatori *
Nome dell’Ente Capofila del territorio:*
Sito Web:
Telefono:*
Fax:
E-mail:*
Nome documento:*
scrivere il nome senza estensione
(es: Nome del file e non Nome del file.doc)
Documento:*

Torna all'home page del portale